IBC SOLAR aiuta le università a migliorare l’approvvigionamento energetico della Namibia.

rifornimento energeticoIBC SOLAR, leader mondiale nei sistemi fotovoltaici (PV) e nello stoccaggio dell’energia, sostiene le università bavaresi per creare un progetto pilota per espandere il rifornimento energetico nelle aree rurali della Namibia. L’obiettivo del progetto “PROCEED” è quello di ottenere un miglioramento sostenibile dell’approvvigionamento energetico basato sulle energie rinnovabili.

IBC SOLAR funge da partner industriale per le università bavaresi in un progetto pilota per l’approvvigionamento energetico in Africa.

Più della metà della popolazione rurale della Namibia non ha accesso all’elettricità. Collegare le famiglie alla rete elettrica nazionale tecnicamente e economicamente non è pratico in molte parti del paese.

La mancanza di accesso all’elettricità è uno dei principali svantaggi negli sforzi per ridurre la povertà e raggiungere l’industrializzazione.

A IBC SOLAR questo tema non è indifferente e per questo ha deciso di sostenere l’Università di Bayreuth, l’Università Tecnica di Ingolstadt e la Neu-Ulm University of Applied Sciences come partner industriale nel progetto “PROCEED”.

La collaborazione tra Università tedesche e IBC SOLAR ha come idea garantire e aumentare l’approvvigionamento energetico in aree remote della Namibia.

L’azienda sarà principalmente responsabile della valutazione tecnica e del monitoraggio a lungo termine dei sistemi esistenti durante il progetto. Ciò include anche lo sviluppo e il miglioramento dei sistemi di archiviazione e controllo e la fornitura dei componenti corrispondenti.

“L’energia solare è ora più economica dell’elettricità e il mercato fotovoltaico del Sudafrica ha un significativo potenziale di crescita”,

spiega Albert Engelbrecht, Senior Vice President Solutions International presso IBC SOLAR.

“Il progetto contiene soluzioni promettenti che possono essere utilizzate anche per migliorare l’approvvigionamento energetico in altre aree rurali dell’Africa in modo economico ed efficiente.”

Insieme a IBC SOLAR, i ricercatori utilizzeranno energia rinnovabile e reti autonome denominate “mini grids” per implementare il progetto. Le micro reti elettriche sono uno dei capitoli più promettenti per il futuro energetico soprattutto nelle regioni rurali o zone non elettrificate.

Queste reti elettriche decentralizzate limitate alle aree più piccole sono gestite da fornitori locali e non sono integrate in una rete unificata a livello nazionale.

In collaborazione con i partner della Namibia, in futuro saranno sviluppati modelli decentrati per le infrastrutture energetiche, che corrisponderanno alla domanda locale di elettricità e saranno sfruttate le attuali possibilità tecniche che sono accettate dalla popolazione rurale. Queste micro reti elettriche dovrebbero essere economicamente sostenibili e facili da manutentare.

Per restare aggiornato su altri progetti IBC SOLAR seguici sulla nostra pagina LinkedIn

Drucken

Lascia un commento